SICO
 
SERVIZIO DI Infezioni perinatali
 
UOS Diretta da: Dott.ssa wilma buffolano
----------------------------------------
Sede del centro: Edificio 9H
Giorni e orari: Dal Lunedì al Venerdì in due fasce orarie (7-11.00 ed 11.00-15.00)
Per prenotazioni: 0817462970
Sito web specifico - fai click quì

Si può telefonare dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle 15,00 (caposala E. Capone).
Per parlare direttamente con un medico dalle ore 11.30 alle 14.30 (Dr. De Luca G. e Russo R.)
Telefono: 081-7462970 (reparto) - 081-7462914 (Buffolano)
Fax: 081-7462970
Email:wilma@unina.it 
Alternativamente: Procedura Baby mail indirizzata a Prof. W. Buffolano. Entro 72 ore lavorative sarà inviata risposta al quesito clinico proposto.

Le Infezioni Perinatali sono infezioni che, anziché essere trasmesse da persona a persona, sono trasmesse dalla madre al bambino che deve nascere durante la gestazione, durante il parto o nei primi giorni di vita. Abbastanza spesso passano non riconosciute nella madre perché non si manifestano con un quadro clinico acuto e caratteristico, anche quando, magari nel tempo, sono causa di malattia cronica nella madre (e talvolta, anche nel padre). Nel bambino che deve nascere, invece, possono produrre gravi danni su vista, udito, sviluppo del sistema nervoso o del cuore o in generale delle difese contro le infezioni. Occasionalmente, danneggiano la funzione epatica. Alcune di queste infezioni sono rare (rosolia congenita), altre meno (toxoplasmosi, citomegalovirus, l’epatite C o l’HIV, sifilide, varicella). Per tutte queste, la condizione di rischio di trasmettere al bambino può essere esclusa o dimostrata nel corso della gravidanza attraverso semplici test di laboratorio che non comportano partecipazione alla spesa. Se la condizione di rischio è dimostrata, è possibile, con appropriata terapia, ridurre il numero dei neonati che nascono con l’infezione e quello dei neonati che già alla nascita ne portano le conseguenze. Se la condizione di rischio non era stata identificata o se la prevenzione secondaria attuata sulla gestante non ha successo, è possibile azzerare o ridurre i danni dell’infezione congenita attraverso prevenzione farmacologica e terapie supportive o protesiche, con ottima prognosi a distanza. Il Centro per le Infezioni Perinatali, che gestisce il Registro Regionale Infezioni Perinatali a partire dal 1997, accoglie bambino e famiglia nel complesso periodo della diagnosi dopo la nascita, dell’inquadramento della gravità iniziale e finale della malattia, delle scelte di terapia e dei necessari supporti. Sorveglia sull’efficacia del trattamento e su eventuali eventi indesiderati. Attraverso un complesso sistema di reti, integra le cure primarie (erogate dal pediatra di libera scelta e da quello distrettuale) con quelle secondarie e terziarie richieste dalla malattia. Accompagna i bambini infetti, per i quali guida il programma di diagnosi e terapia sia in ospedale che a domicilio, seguendone anche l'inserimento scolastico e sociale fino a stabilizzazione degli eventuali esiti della malattia. L’attività viene svolta prevalentemente in regime di ambulatorio o Day- Hospital, solo eccezionalmente in regime di ricovero presso la Terapia Intensiva Neonatale. Registro e Settore Infezioni Perinatali, nati come centro di ricerca finanziato dalla comunità europea nel 1993, sono oggi un riconosciuto Centro Clinico di Eccellenza a livello Europeo e una struttura unica nel suo genere n Italia per il numero di pazienti seguiti (più di 600 l’anno). L’ assistenza è mantenuta ai massimi livelli di conoscenza sia attraverso una rete multidisciplinare di consulenti dedicati, sia attraverso personale infermieristico che ha maturato grande dimestichezza con queste malattie rare e complesse, sia attraverso collaborazioni strutturate con i maggiori centri clinici italiani ed europei.

INFEZIONI PERINATALI > ALCUNE INFORMAZIONI
Il Centro svolge funzioni di:
•consulenze interne ed esterne al Dipartimento di Pediatria
•diagnosi clinica e di laboratorio delle Infezioni Perinatali (congenite):
a) Toxoplasmosi Congenita
b) CMV congenito
c) HIV (figlio di madre sieropositiva)
d) Rosolia congenita
e) Varicella congenita
f) Sifilide congenita
g) B19 congenito

•Assistenza, cura e riabilitazione per le persone affette da infezioni congenite, residenti o meno in regione Campania.
Le attività del Settore Infezioni Perinatali si svolgono presso l’Edificio 9H, in due fasce orarie (7-11.00 ed 11.00-15.00) nei giorni lunedì- venerdì.
La migliore utilizzazione dei servizi offerti dal Settore Infezioni Perinatali è attraverso pediatri specialisti operanti in Punti Nascita (Nido, TIN), nel Distretto (Pediatra di Famiglia) o in Ospedale, anche nel caso in cui non viene operato un trasferimento, bensì l’affidamento al Centro all’atto della dimissione. Infatti, per gli utenti è un vantaggio reale accedere al servizio attraverso una segnalazione scritta (via fax o telematica), da parte di chi conosce cosa è accaduto prima della nascita e nel periodo immediatamente successivo. L'accesso sarà poi organizzato dal Pediatra di Famiglia, che resterà successivamente l’interlocutore diretto del Centro (a meno di scelta differente da parte dei familiari). Infatti, il Settore Infezioni Perinatali NON PUO’ SOSTITUIRE la funzione del Pediatra di Famiglia. In condizioni particolari, un colloquio diretto tra il medico curante e il personale del Settore, che orienti sui motivi e sull’eventuale urgenza dell’accesso, può sostituire la lettera di richiesta.
In caso di contatto attraverso l’utente, e per tutti i piccoli pazienti per i quali non risulta chiaramente individuato un percorso specifico, sarà necessario un primo contatto ambulatoriale presso il DUP o lo stesso Settore Infezioni Perinatali. Per i dettagli sulle tariffe vedi la sezione "modalità di accesso e tariffe". Per l’accesso ambulatoriale è sufficiente una prenotazione telefonica; per l’accesso in Day- Hospital è necessario il programma ed una impegnativa per ‘Day Hospital Specialistico Pediatrico.
Un modello con le informazioni indispensabili per definire in anticipo un programma diagnostico è scaricabile di seguito sia in versione Microsoft Word, sia in Acrobat Reader
Versione Microsoft Word (per la compilazione a macchina)
Versione Acrobat Reader (per la stampa ed il successivo invio via fax)

INFEZIONI PERINATALI > CONTATTI
Registro Infezioni Perinatali - Regione Campania/DR 16 Marzo 2001.
Si può telefonare dal lunedì al venerdì dalle ore 8,00 alle 15,00 (caposala Capone).
Per parlare direttamente con un medico dalle ore 11.30 alle 14.30 (Dr. De Luca G. e Russo R.)
Telefono: 081-7462970 (reparto)
081-7462914 (diretto Buffolano)
Fax: 081-7462970
Email: wilma@unina.it
Cell. 3397643012 per emergenze
Alternativamente:
Procedura Baby mail indirizzata a Prof. W. Buffolano. Entro 72 ore lavorative sarà inviata risposta al quesito clinico proposto.

INFEZIONI PERINATALI > COLLABORAZIONI

Collaborazioni interne al Dipartimento di Pediatria
Neuropsichiatria Pediatrica
Cardiologia Pediatrica
Collaborazioni esterne al Dipartimento di Pediatria
Istituto di Radiologia Univ. Federico II (TAC e RMN encefalo): Prof. A. Brunetti, A. D’Amico
Oftalmologia Pediatrica (consulenze; OCT): Prof. A. Magli, P. Vassallo
Audiologia Pediatrica
 
Lo Staff dell'Ambulatorio
Roberto  Paludetto
Responsabile del servizio
paludett@unina.it
Sito web    |    Curriculum PDF
   
wilma  buffolano
Responsabile Registro e Settore Infezioni Perinatali
wilma@unina.it
Sito web    |    Curriculum PDF
   
Eleonora  Capone
-
-
Sito web    |    Curriculum PDF
   
Giuseppe  De Luca
-
-
Sito web    |    Curriculum PDF
   
Rosario  Russo
-
-
Sito web    |    Curriculum PDF
   

Home
Area Riservata
Area Celiachia
Alleanza Malattie Rare

Eventi
News

Contatti
Dove Siamo
 
dipartimenti clinici
Introduzione
Visite Specialistiche
Chirurgia Pediatrica
  Area Neonatologia 

Reparti di Degenza
Il Day Hospital

Servizi e Attività
 
dipartimento universitario
Introduzione
Didattica 
La Ricerca
  Laboratori 
  La Biblioteca 
 
Scuola di Specializzazione
La Scuola
Il Regolamento
I Docenti
L'offerta Formativa
Vecchio Ordinamento
Incontri del Mercoledì